Le caldaie appartenenti a questa categoria sono a combustione esclusiva di combustibili triti e quindi pellet, nocciolino di oliva, gusci triti di nocciole, ad eccezione del modello Cedar che invece brucia esclusivamente legna.
Prima di iniziare la vostra ricerca vogliamo darvi un utile e prezioso consiglio per scegliere la caldaia più adatta alle vostre esigenze di riscaldamento, fornendovi la formula necessaria a calcolare il fabbisogno termico.
Per poter eseguire questo semplicissimo calcolo, abbiamo bisogno di due dati importanti:
– totale dei metri cubi da scaldare
– un coefficiente termico che indichi il valore di calorie necessarie per metro cubo, che oscilla tra 30 e 40 kcal/mc e questo fattore dipende molto dalla posizione geografica, dalla temperatura della casa e dalla sua coibentazione.
Esempio:
– Abitazione in collina in zona con temperature non particolarmente fredde
– Superficie totale 120 mq, altezza soffitti 2.7 mt

SUPERFICIE x h x coefficiente termico = Kcal necessarie

120 x 2.7 x 35 kcal/mq = 11.340

Se invece la nostra abitazione si trovasse in montagna a 1000 di altezza avremmo impostato il coefficiente a 40 kcal/mq; inversamente se ci troviamo nel meridione dove la temperatura è senza dubbio più mite il coefficiente fissato è di 30 kcal/mq.

Una volta trovate le kcal necessarie e quindi nel nostro esempio 11.340 Kcal possiamo calcolare i kw necessari nel seguente modo:

Kcal/862 (coefficiente fisso)

11.340/862 = 13.15 kw

La caldaia adatta all’abitazione del nostro esempio deve avere tra i 13.15 kw e i 15 kw.

Menu